365-maybe

Sul finire dello scorso anno mi venne un’idea: l’idea di cimentarmi in un quadro che mi avrebbe accompagnato lungo tutto il 2022, anno che si apprestava ad arrivare.

Così ho comprato una tela bianca, l’ho messa sul cavalletto ed ho iniziato a buttare giù pennellate, colori, emozioni. Volevo far sì che ogni giorno ci fosse su quella tela un segno, un colore, un tratto che fissasse i miei giorni uno dopo l’altro: alla sera, che fossi triste o felice, stanca o riposata, che avessi voglia o no (ma io ho sempre voglia quando si tratta di dipingere), prendevo il pennello e i colori e sulla tela riversavo emozioni della giornata, fatti, accadimenti. Anche turbamenti.
Così la tela da bianca pian piano si è trasformata in un vortice psichedelico! Come la mia vita 🙂

Si, la mia Arte non è sicuramente accademica, non ho una tecnica pittorica, se non la mia: dipingere per me deve essere liberatorio come ballare, devo farlo senza regole, senza schemi, solo così la mia Anima può venir fuori attraverso, tela, pennello e colori!

Poi, ad un certo punto, qualcosa è cambiato… non saprei dire esattamente cosa: il dialogo tra Cuore ed Anima è un dialogo muto, fatto di silenzio e di introspezione, ed è autentico proprio perché mancano le parole per poterlo codificare; ed è stata proprio la mia Anima a dirmi, a modo tutto suo, che 365 mAYBE era finito, che non avrei più dovuto aggiungere nulla, che la parola maybe, che tradotto vuol dire “forse” può, essere la chiave della nostra esistenza…

Dovremmo sempre aggiungere un “forse” alla fine di ogni nostro pensiero, a significare che tutto ciò che facciamo, la direzione che prendiamo, le esperienze che viviamo, tutto è sempre in divenire, può mutare da un momento all’altro. E il nostro mAYBE vuol dire accettare il cambiamento, vuol dire seguire con fiducia il flusso della vita.

Sotto, come sempre, ti lascio il video del making of.

Le immagini che vedrai, tuttavia, mostrano solo una minima parte di quanto io mi sia divertita e realizzata nel compimento di quest’opera, che mi ha accompagnato nel primo trimestre di questo nuovo scoppiettante anno 🙂